Django, per te è finita: è arrivato Montez !

montezemolo1.jpg

chissà se si tratta solo di uno scatto per saggiare la condizione fisica degli avversari o di un vero attacco. l’obiettivo, in ogni caso, non è vincere una tappa, ma conquistare la maglia rosa.

non sto parlando di Di Luca, di Simoni o Cunego ma di LCdM, Luca Cordero di Montezemolo, Montez per gli amici di sinistra. Montez è sulle prime pagine di tutti i quotidiani (tranne il Giornale, ovviamente, che non corre al Giro d’Italia, ma a quello di Milano 2): attacco alla politica, montez scende in campo, montez sfida la politica, etc.

noi della città obesa conosciamo bene Montez: saluta – dice la mamma al figlioletto – mentre l’elicottero di Montez scende a Maranello per assistere alle prove della rossa, o alla Fiera per parlare con i componenti del CdA, o di fronte per incontrare Vasco (Errani, non Rossi, no, Valentino non c’entra, forse tra due anni sarà pronto per la F1) e parlare insieme di sviluppo economico, o talvolta planare sulle colline per un breve riposo o una festicciola informale con un paio di centinaia di amici.

sappiamo, noi che lo conosciamo bene, che si annoia: come riempire il tempo lasciato libero dai 270 Consigli di amministrazione che presiede o a cui partecipa ? sospettiamo che abbia accesso a qualche banca dati riservata: appena si costituisce una società che prevede un CdA, oplà, lui si presenta fischiettando e facendo abilmente ondeggiare il ciuffo “No… passavo di qua, è da molto tempo che non vedevo Giovanni Maria PierFilippo Lambruschini Gandolfi von Hohenzollern e così mi sono detto, vai. Che fate, un CdA ? Mah…non so, devo vedere l’agenda. Ma sì, dai, visto che ci tenete tanto, potremmo fare la prima riunione il 25 dicembre alle 3.15 del mattino. alle 4 però devo prendere l’aereo per Shanghai, che i cinesi mi hanno chiesto un consiglio per ricostruire la Muraglia…”

certo, se Montez scendesse in campo, sarebbe un insperato e straordinario miglioramento rispetto al precedente sussulto antipolitico e alla conseguente discesa in campo del cavalier silvio banana. penso che molti, anche a sinistra, comprendano che chi davvero deve temere Montez è il cavaliere, che non avrebbe più un futuro politico davanti a sè. io credo nemmeno un presente perchè, vuoi mettere lo stile e le physique du rôle del figlioccio dell’Avvocato ?

una discesa sulle ali dell’antipolitica tecnicista creerebbe enorme scompiglio in entrambi gli schieramenti, mettendo in crisi già prima della nascita il Partito Democratico; non per nulla PierFerdi Casini si è subito mostrato entusiasta.

il nostro mondo imprenditoriale, tutto, non può certo presentarsi come la parte sana del Paese. non è mai stato capace di camminare con le proprie gambe, è cresciuto sempre con l’appoggio o la complicità dello Stato e solo negli ultimi anni è stato costretto a confrontarsi con il mercato. ma questo, in una fase in cui si vorrebbe che tutto bruciasse e chi sta fuori dai palazzi della politica (…) è di per sè buono e giusto, conta poco.

conta l’ansia del nuovo che, come al solito, tranquillizzi la coscienza ed eviti di pensare.

ma, guardando il bicchiere, vedo il pieno di un possibile confronto più concreto, che riesca finalmente a disegnare due schieramenti alternativi passabilmente seri e consenta così al cavaliere silvio banana di ritirarsi in una delle sue ville all’ombra delle fanciulle in fiore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: