E’ solo una commedia

aristofane1.jpg
Siamo nel 424 a.C. e ad Atene governa il Partito democratico e il suo capo, Cleone.

Paflagone (Cleone) è il capo del partito democratico, il signore della guerra, e viene raffigurato come uno schiavo barbaro, a servizio di Demo (il popolo ateniese) un buon uomo credulone e imbranato, del quale riesce a guadagnarsi la fiducia e il favore.

Due servi si lamentano spesso con Demo del comportamento di Paflagone e dei suoi soprusi contro i compagni. I due servi conoscono la predizione di un oracolo: Paflagone sarà vinto da un salsicciaio. Quando il salsicciaio (Agoracrito) arriva, viene a sapere della profezia dell’oracolo, ma non si sente all’altezza della situazione; i servi cercano di convincerlo.

Entra Paflagone, che sospetta un complotto. Agoracrito vorrebbe fuggire, ma tutto il coro di cavalieri si schiera dalla sua parte e così anche lui prende coraggio e affronta Paflagone, che sviene per i colpi ricevuti.

I due si affrontano altre due volte, ma in gare di adulazione; una di queste proprio davanti a Demo. Entrambe sono vinte da Agoracrito che prende il posto di Paflagone sia nelle simpatie di Demo sia nel suo lavoro.

Aristofane non salva nessuno: i tre personaggi principali della commedia, rozzi e arroganti, si servono nello stesso modo di adulazioni e bassezze per ottenere i loro scopi. I cavalieri, che rappresentano il ceto medio e dovrebbero essere i custodi dei sani principi, finiscono per mettersi nelle mani di un altro demagogo.

I cavalieri di Aristofane con la Compagnia d’Arte Teatro Perchè di Bologna per la regia di Gabriele Marchesini dal 29 giugno al 1 luglio presso la necropoli etrusca di Marzabotto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: