Referendum: firmate, firmate, firmate !

 altanreferendum.jpg

A proposito di antipolitica:

Quando si creano le condizioni perchè i cittadini non possano esercitare i loro diritti civili e politici.

Quando si fa strame di regole e norme…bé, è proprio allora che nasce, cresce e si radica il sentimento profondo dell’antipolitica.

Il comitato promotore dei referendum denuncia che, in violazione dei più elementari doveri di pubblici amministratori, in molti comuni italiani è difficile firmare per l’iniziativa popolare che porti a una modifica del sistema elettorale. Le persone desiderose di aderirvi sono costrette a decine di telefonate per sapere dove e quando poter firmare, sottoponendosi a estenuanti trafile che in pratica negano l’esercizio di un diritto fondamentale.

“Tra i grandi comuni in cui questo si verifica in maniera più grave – è scritto in un comunicato – si segnalano Catania, Genova, Milano, Napoli e Roma. Rileviamo invece due esempi di ottimo funzionamento: Bologna e Padova”.
Non si può permettere che i cittadini subiscano la palese lesione di un proprio diritto.
Che ciò avvenga dolosamente per un disegno politico o colposamente per semplice inefficienza è, sul piano del risultato, del tutto indifferente.

(dalla copertina del Tg de La7 del 19 giugno)

Comitato promotore del referendum elettorale 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: