E’ l’italia.it che va

 italiait.png

(italia.it, il portale del sorriso) 

Domanda: Caro governo, il tuo predecessore ha preso 45 (anzi: +9 +2,1=56,1) milioni di euro dalle tasche della comunità per fare un sito web. Noi 1500 membri di codesta comunità, che in buona misura proprio di web, IT e multimedia ci occupiamo, abbiamo visto la cifra pazzesca, abbiamo visto il sito, l’abbiamo trovato di qualità vergognosa, abbiamo visto che tu e il tuo predecessore ci avete messo tre anni di lavoro a farlo, e dunque ti chiediamo di sapere con esattezza come avete impiegato quel denaro. Ce lo puoi dire per favore?

Risposta: No. Non sono cazzi vostri.

(da scandalo italiano)

Ah beh, le regole sono regole e vanno rispettate. Non è che uno o mille o centomila si alzano la mattina e si dicono: caro governo, mi piacerebbe saperne di più di questo fatto, perchè mi hanno tolto dei soldi dalle tasche per questa ciofeca. Sei un’azienda che ha partecipato alla gara ? No, e allora dove sta il tuo interesse legittimo ? Vai a lavorare, perditempo !

Ma non c’è uno straccio di parlamentare, magari di quei professionisti dell’interpellanza, dell’interrogazione, che ne sfornano anche nel sonno, che ha voglia di saperne un poco di più ? Non c’è nessun sindaco di paese o albergo o altra attività che ritenga di essere danneggiato nella sua immagine dalla ciofeca ?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: